Monthly Archives: October 2009

La tomba virtuale su Facebook

bara-facebookLa “vita” virtuale si evolve…

A luglio avevo posto con largo anticipo un problema, cioè quello delle persone morte registrate su Facebook.

A distanza di diversi mesi, a dimostrare la necessità di interventi, è arriva una proposta da parte di Facebook.

Nel blog ufficiale è stata annunciato un modulo di contatto, tramite il quale è possibile richiedere la trasformazione di un profilo da standard a commemorativo. Una sorta di profilo ricordo (o se preferire di tomba virtuale) per l’utente scomparso.

Sul sito si legge:

ATTENZIONE: questo modulo è destinato esclusivamente alla segnalazione del decesso di una persona, al fine di trasformare il suo account in un account commemorativo. Nell’account commemorativo, verranno rimosse alcune informazioni riservate e la privacy verrà impostata in modo che solo gli amici confermati possano accedere al profilo o trovarlo nelle ricerche. La bacheca continuerà ad essere visualizzata, consentendo ad amici e familiari pubblicare post in ricordo della persona scomparsa. Non risponderemo alle richieste di altro tipo ricevute mediante questo modulo.

Dopo questo bel post vi autorizzo ad una grattata virtuale o reale. 🙂

Facebook sempre più congestionato?

Qualcosa di simile era successa a Youtube prima di cadere nelle mani di Google. I siti di successo planetario nel loro massimo momento di crescita hanno un divario tra risorse disponibili e utenti attivi. Spesso a causa di una mancanta monetizzazione.

Così sempre più spesso su Facebook si assiste ad errori e a messaggi del tipo “Il tuo account è temporaneamente non disponibile a causa di lavori di manutenzione del sito. Tornerà disponibile a breve. Ci scusiamo per il disagio.”
Un vero e proprio pugno nello stomaco per i tanti facebook-dipendenti patologici, che cadono al volo in una crisi di astinenza da gossip telematico.

Come potrò vivere oggi senza sapere chi ha taggato i miei 3500 amici??

Il dubbio mi nasce spontaneo, mi chiedo se arriverà qualcuno con tanti soldi da acquistare tutto e potenziare l’infrastruttura di Facebook.. Quando arriverà.. e soprattutto chi sarà!?

Cambio ora Legale-Solare su PhpBB 3

ora-legale-solareQuesta notte c’è il pasaggio da ora legale a ora solare.

Un problema che molti hanno con PhpBB 3 è il cambio dell’ora. Infatti l’impostazione relativa all’ora legale è specifica di ogni singolo profilo e va modificata manualmente, ma gli utenti invece si aspettano un cambio automatico.

Per effettuare la modifica in automatico per tutti i membri del proprio forum si possono usare due piccoli script automatici, uno che attiva l’ora legale, uno che la disattiva impostando cioè l’ora solare.

Potete scaricare l’archivio con i due file da qui, vanno caricati nella root del forum, cioè nella cartella dove sono presenti i vari file viewforum.php posting.php ecc.
Dopo averli caricati basta digitare l’url del file scelto (ad esempio http://www.nomesito.it/forum/cambia_orario_solare.php ) nella barra del browser e aprire la pagina. Se tutto è stato fatto correttamente riceve il messaggio “Query eseguita con successo, orario aggiornato.”

Siti dei comuni hackerati da spammer per inserire link

pillole-bluUna piccola curiosità dal mondo black hat seo.

Mi è capitato di notare un sito di un comune della mia provincia con dei link a siti vendono le celebri pillole blu anti-impotenza (non le cito per evitare che Google pensi male di questo sito). Ovviamente immagino ci sia stato qualche “hacker” (chiamiamolo così) che ha sfruttato dei bug (classico SQL Injection) del sito per inserire dei link del tutto abusivi.

Date uno sguardo a questa serp e noterete quanti siti di comuni italiani sono stati bucati per inserire dei link su quelle pillole. Sicuramente ne esistono tantissimi anche per altri argomenti.

Fare una ricerca simile alla mia sui vostri siti potrebbe aiutarvi ad individuare link abusivi, inseriti da qualche spammer e spesso causa di penalizzazioni da parte di Google, esattamente come Google stesso suggerisce.

Bloccare SideWiki di Google, ecco uno script

Il nuovo servizio Google SideWiki permette agli utenti di commentare qualsiasi pagina web in un box che si apre nel browser tramite la Google Toolbar.

sidewiki
Gli utenti possono scrivere liberamente e senza il controllo del webmaster qualsiasi cosa, condividendola con tutti gli altri navigatori.
Una novità sicuramente utile per gli utenti, ma in alcuni casi potrebbe esser dannosa per i proprietari dei siti.

Immaginiamo situazioni in cui dei concorrenti o dei semplici utenti si accaniscano ingiustificatamente contro un sito, oppure ad invasioni di commenti di spam. Difficile segnalarli uno ad uno in maniera manuale per poi attenderne la cancellazione.

Emerge dunque il bisogno per alcuni di poter disattivare la SideWiki, possibilità non offerta da Google.

In attesa di una sterzata da parte di Google, che secondo me dovrà necessariamente offrire un metodo di disattivazione, possiamo pensare ad un metodo fai da te.

La soluzione è abbastanza banale. SideWiki associa i commenti univocamente con gli url, dunque se l’url cambiasse di volta in volta i commenti andrebbero persi.

Come possiamo fare? Semplice, possiamo aggiungere dei parametri random agli url tramite javascript.

Ad esempio il browser di un utente che visita https://www.matarrelli.com/ viene al volo indirizatto su https://www.matarrelli.com/#CodiceCasuale e il successivo utente su https://www.matarrelli.com/#AltroCodiceCasuale e così via.
Così tutti i commenti saranno lasciati ma andranno persi, in quanto lasciati su url random che gli altri non vedranno.

La soluzione è abbastanza indolore e usando parametri passati con il cancelletto # non implica il ricaricamento della pagina.
L’unico difetto è forse che richiede javascript attivato, perciò eventuali malintenzionati  o spammer possono disattivare javascript e commentare gli url reali. Tuttavia anche in questo caso, finché lo script sarà attivo, gli utenti normali continueranno a non vedere i commenti, in quanto loro visualizzano sempre url differenti.

Sono stati già sviluppati alcuni script, il primo credo sia stato questo http://code.google.com/p/sidewiki-defeat/.
Tuttavia preferisco proporne una versione mia, simile ma sensibilmente alleggerita e italianizzata:

<script language=”javascript”>
<!–
/* script per bloccare SideWiki di Google prelevato da www.matarrelli.com */
function GeneraParametro() {
var data = new Date();
var parametro = data.getTime() +””+ Math.floor(Math.random()*1000);

return parametro;
}

var indirizzo = window.location.href;
if (indirizzo.indexOf(‘#’) == -1) {
window.location.href = indirizzo + ‘#’ + GeneraParametro();
}
–>
</script>

Praticamente aggiunge all’url reale un codice composto dall’ora Unix che varia costantemente e da 3 cifre random, aggiunte per evitare collisioni accidentali tra vari utenti che visitano la stessa pagina alla stessa ora.

Ho caricato una pagina demo dove testare lo script.